Cisti Dermoidi

Le cisti dermoidi sono congenite, abbastanza comuni e sono il risultato di “sequestri cutanei” lungo le linee di fusione embriologica del corpo. La testa ed il collo rappresentano le localizzazioni più frequenti ma possono riscontrarsi anche in altre aree mediane del corpo come l’area sacrale, il rafe perineale, lo scroto e l’area presternale.

Foto 1 – Cisti dermoide della regione sternale

Tipiche localizzazioni della testa sono la porzione laterale del sopracciglio, lo scalpo, la glabella, la punta del naso, l’orbita, la linea mediana del collo, la lingua, ecc..

Foto 2 – Cisti dermoide del sopracciglio di destra.

Foto 3 – Cisti dermoide della glabella

Foto 5 – Cisti dermoide del giugulo.

Foto 6 – Cisti dermoide sublinguale.

Sono generalmente di forma tondeggiante e non dolenti, con diametro di 1-2 cm, consistenza duro-elastica, disposte nel sottocute. I dermoidi della testa sono generalmente disposti profondamente rispetto al piano muscolare e spesso causano un’erosione del tavolato osseo esterno ed a volte anche di quello interno estendendosi all’interno del cranio. Contengono cheratina, follicoli piliferi e ghiandole sebacee. Crescono lentamente, possono infettarsi e l’unica possibilità di trattamento è l’escissione chirurgica.